Vetrina / Società / Semiotica del vaffa…

Semiotica del vaffa…

Sentimento di anarchia peninsulare. Guasto e pregio dell’italian way of life. Volontà bighellona e sovversiva ad un tempo: il vaffanculo oggi rischia grosso.

A prendere internet come specchio dei tempi ci accorgiamo che il re di tutti gli insulti non ha perso lo smalto, è anzi vivo e vegeto, ma si carica ormai di una forza rancorosa: più prossimo, si direbbe, alla rabbia o alla rozza trasparenza dei suoi sinonimi stranieri.

Più vicino alle allusioni omofobe (o solipsistiche) del “fuck you” o all’invito alla sottomissione del “vas te faire foutre” o ancora alla precisione toponomastica del “vete por hay”.

Nell’italico vaffanculo, invece, il moto a luogo della “a” segna una ambiguità: andare, ma dove?

L’ineffabilità e l’arte del vaffanculo stanno nella sua incertezza, nell’inspiegabilità dell’azione letterale di fare un culo, che nelle regioni centrali della penisola vira nell’accezione di “faticare”. Così il vaffanculo è una espressione ingiuriosa contro qualcuno, ma è anche un insulto alla fatica.

Il vaffanculo ricorda una italietta gaia ma capace di farsi ascoltare, Italia vitellona o decurtisiana, sebbene all’epoca ci fosse tanta classe da non doverlo neanche pronunciare, il vaffanculo, sostituito dall’altrettanto eloquente gesto dell’ombrello.

Ed eccoci al punto: questa riedizione sboccata dello spensierato e sbruffone menefrego, si perde ora nelle urla torbide di un comico, rimbalza sui media, e questo spirito da beffarda gita domenicale in barba al lavoro si sente persino il bisogno di doverlo sdoganare. Diventa urlo ed affare assai serio, quando la sua leggerezza stava nel dirlo, voltarsi ed andarsene, la mano alzata a lama.

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

Italiani, povera gente con il telefonino

“Italiani, povera gente”. Il nuovo patetico mantra ha sostituito quello dilagato nei passati decenni dopo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.