Vetrina / ATTUALITÀ / Mondo / Siria, Obama ha un nuovo alleato, l’Ansa

Siria, Obama ha un nuovo alleato, l’Ansa

L’importanza strategica dell’obiettivo-Siria la si può intuire anche soltanto leggendo le agenzie.
Incollo qui di seguito un lancio Ansa (l’agenzia stampa più grossa in Italia) come esempio di una mala informaciòn che evidentemente serve agli interessi di qualcuno e non certo alla verità.
Nel testo dell’agenzia si legge che la commissione Onu ha denunciato che “alcuni gruppi armati anti-governativi hanno attaccato gli ospedali in certe aree” e che “le forze governative hanno per politica di negare le cure mediche a coloro che si trovano nelle zone controllate dall’opposizione”.
Cosa scrive il titolo (http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/rubriche/cronaca/2013/09/13/Siria-Onu-regime-spara-ospedali_9292887.html)? Scrive che il regime siriano spara sugli ospedali.

La forzatura sta nell’incipit del report: “La Commissione di inchiesta Onu sulla Siria accusa il regime siriano di usare le strutture mediche a fini militari con attacchi deliberati contro ospedali…”, inventando di sana pianta una dichiarazione che la commissione non ha fatto.

Intendiamoci, è gravissimo che le forze filogovernative impediscano le cure mediche a malati e feriti. Ma in guerra non è facile conservarsi “umani”, tant’è che tutti gli eserciti di tutti i tempi hanno registrato comportamenti disumani. È agevole ergersi a protettori dell’umanità sofferente quando non si è direttamente implicati.

È giusto vietare l’uso di armi chimiche che uccidono indifferentemente militari e civili, ma quando gli americani hanno ritenuto necessario sganciare due bombe atomiche su città giapponesi hanno ignorato qualunque sentimento di umanità. Hanno ucciso con le due esplosioni nucleari centinaia di migliaia di persone indifese e hanno causato la morte per radiazioni di altre centinaia di migliaia di vecchi, donne e bambini nei giorni e nei mesi e negli anni seguenti.
Quale tribunale ha processato gli sterminatori?

Gli appelli alla civiltà contro la barbarie non mi hanno mai convinto. O sono ipocriti, o sono falsi. Al fondo c’è sempre la legge dei due pesi e due misure: quello che faccio io è perché sono buono, quello che tu fai lo fai perché sei cattivo. L’Ansa, dunque, dà una mano alla voglia di Obama di bombardare la Siria (con proietti ad uranio impoverito come nei Balcani?) e “forza” la notizia. Amen.
Giuseppe Spezzaferro

Di seguito il testo della notizia Ansa.

Siria: Onu, il regime spara sugli ospedali
(ANSAmed) – GINEVRA, 13 SET – La Commissione di inchiesta Onu sulla Siria accusa il regime siriano di usare le strutture mediche a fini militari con attacchi deliberati contro ospedali, personale e trasporti medici, il diniego di accesso alle cure ed il maltrattamento dei malati e feriti. “E’ uno degli aspetti piu’ allarmanti del conflitto siriano”, denuncia la Commissione.

Secondo le informazioni raccolte dalla Commissione d’inchiesta creata dal Consiglio Onu per i diritti umani, “le forze governative e le milizie affiliate interferiscono e strumentalizzano le cure mediche per favorire scopi strategici e militari. Le prove raccolte dalla Commissione portano ad una conclusione sconvolgente: le forze governative hanno per politica di negare le cure mediche a coloro che si trovano nelle zone controllate dall’opposizione”, si legge nel rapporto tematico della commissione. Vi sono anche prove che alcuni gruppi armati anti-governativi hanno attaccato gli ospedali in certe aree, aggiunge. Per gli esperti della Commissione ”la negazione di cure mediche come arma di guerra è una realtà distinta e agghiacciante della guerra in Siria. Respingendo il principio inconfutabile e universalmente accettato che le persone ferite durante le ostilità devono essere trattati, le parti in conflitto in Siria stanno creando un pericoloso precedente”. (ANSAmed).

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

“Kurtlar vadisi Filistin”, il film turco che non piace ai neofascisti filo-Tel Aviv

Da Hollywood arrivano film l’uno dietro l’altro senza interruzione. D’amore, di guerra, d’azione, di fantascienza… …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.