Vetrina / ATTUALITÀ / Europa / “Croce di Ferro”: la Germania litiga

“Croce di Ferro”: la Germania litiga

Il ministro della Difesa, Franz Josef Jung (Cdu) ha respinto la richiesta di un deputato del suo partito, Reinhard Beck, di reintrodurre come attestato per grandi atti di valore militare la “Eisernes Kreuz” (Croce di Ferro), con cui sono stati insigniti durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale i maggiori atti di eroismo compiuti dai militari tedeschi.

La proposta è spuntata fuori dopo l’annuncio fatto dal ministro di voler creare una nuova medaglia “per atti di straordinario valore” da assegnare ai militari della Bundeswehr, ma il suo portavoce Thomas Raabe si è immediatamente affrettato a precisare che in nessun momento si è pensato di rimettere in circolazione la “Eisernes Kreuz”. Il ministero della Difesa ha aggiunto che non esiste ancora un’idea precisa su come debba essere conformata la nuova medaglia.

La proposta di Jung ha nel frattempo ricevuto l’approvazione del presidente della Repubblica, Horst Koehler, che si è detto favorevole ad insignire con una medaglia i soldati tedeschi protagonisti di grandi atti di eroismo. Di fronte al rifiuto della sua proposta, Reinhard Beck ha replicato sottolineando la contraddizione del fatto che il simbolo della “Croce di Ferro” è impresso attualmente su tutti gli aerei, navi e panzer della Bundeswehr, con il risultato che, a suo avviso, grazie alle missioni di pace dei militari tedeschi la “Eisernes Kreuz” è diventata “un simbolo di aiuto e solidarietà”.

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

Merkel perde a vantaggio dell’Afd. Putin stravince

La Cdu (Christlich demokratische union Deutschlands, Unione cristiano-democratica di Germania), il partito della Kanzlerin Angela …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.