Vetrina / DIBATITTO / Società / Da Palazzo Chigi alt all’Ong Alisei
Ma gli autocostruttori di Ravenna?

Da Palazzo Chigi alt all’Ong Alisei
Ma gli autocostruttori di Ravenna?

La presidenza del Consiglio dei ministri, dipartimento della Protezione civile, ha disposto il fermo amministrativo di «ALISEI Organizzazione Non Governativa – P.I. 04037210962 – C.F. 96359060587 – CTZ 3859 – con sede legale in via Merulana, 272 – 00185 Roma e sede operativa in via Coalutti, 1 – 20125 Milano».
È dunque finita l’attività di Alisei Ong? Non potrà più gestire progetti di cooperazione? Mah! In casi come questi l’Italia si riscopre “culla del diritto” e perciò passerà ancora del tempo tra ricorsi, appelli, controricorsi e controappelli.

In ogni caso, alle famiglie rimaste senza casa ai confini di Ravenna (v. “Filetto, autocostruttori traditi dai cacicchi”, http://bit.ly/YL66mw) la cancellazione di questa Ong non porterà alcun beneficio.
Ricordo che la vicenda (v. “Ravenna, l’odissea degli autocostruttori” http://bit.ly/Pajrhv) fece gridare allo scandalo cinque anni fa, quando si fermò l’edificazione delle case in “autocostruzione” a causa del fallimento di Alisei srl (fornitrice di materiali e maestranze e beneficiaria dell’appalto) la società braccio operativo di Alisei Ong.

Gli Alisei sono venti che soffiano con regolarità. Grazie a loro Cristoforo Colombo poté attraversare l’Atlantico. A quanto pare anche le società e la Ong che portano lo stesso nome di quei venti hanno… scoperto l’America.

Su internettuale.net ho più volte riportato i fatti seguendo le cronache di Matteo Mattioli, che ho conosciuto telematicamente. Anche la notizia dello stop dato da Palazzo Chigi l’ho avuta da lui (http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2014/01/fermo-amministrativo-n2-per-alisei-ong.html) e mi pongo la stessa sua domanda: chi c’è dietro a questa Alisei?

Il business delle Ong è davvero enorme (v. “Nessuno controlla le Ong e i soldi non sempre vanno a destinazione”, http://bit.ly/15bu52J) e non sempre è agevole fare chiarezza sugli affari che fanno, ma nel caso di Alisei ci si trova di fronte ad una cortina che mi ricorda quella “di ferro”, la quale nascondeva i flussi di denaro che da Mosca arrivavano in Italia tramite le cooperative “rosse”.

Si parla tanto di trasparenza ed è deplorevole (a non dire altro) che a portare il caso in Parlamento siano stati i cinquestelle e non altri.
Con tutto il rispetto per chi è stato eletto dal popolo, il Movimento di Beppe Grillo agisce in modo confuso e caotico impedendo che gli venga riconosciuta la necessaria credibilità.
Giuseppe Spezzaferro

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

Roma fa il compleanno invasa dai topi

Attenti a festeggiare il Natale di Roma per strada: ci sono milioni di topi pronti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.