Vetrina / ATTUALITÀ / Europa / Maastricht non è un dogma religioso:
si può (e si deve) rinegoziare

Maastricht non è un dogma religioso:
si può (e si deve) rinegoziare

Le elezioni inglesi e francesi parlano sin troppo chiaro.
Non è messa in discussione la costruzione europea ma il tracciato che si stava seguendo, socialmente disastroso.
Non ci sono trattati che non siano rinegoziabili. Certo che prima lo si fa e meglio è.
Inghilterra, Francia e forze probabilmente maggioritarie anche in Germania stanno aprendo la strada.
Spero che anche in Italia si volti finalmente pagina, nel senso che si metta fine al capitolo dell’europeismo di maniera, che ha avuto aspetti persino deliranti.
Che la questione della moneta unica sia riportata sul terreno e nelle condizioni delle cose possibili, realistiche, economicamente e socialmente equilibrate.
Non si deve e non si sarebbe mai dovuto dimenticare che se l’Italia ha bisogno dell’Europa, l’Europa ha bisogno dell’Italia.
Bettino Craxi
avanti craxi inter

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

Merkel vince nel Niedersachsen. In Italia cala il M5s

Angela Merkel ha superato un’altra prova elettorale prima del grande test di Berlino che ci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.