Vetrina / Economia / PosteMobile: le operazioni mobile device
hanno superato il miliardo di euro

PosteMobile: le operazioni mobile device
hanno superato il miliardo di euro

I pagamanti e le operazioni bancarie a mezzo PosteMobile hanno superato il miliardo di euro. Dei 3 milioni di clienti che oggi possiedono una SIM PosteMobile – scrive un comunicato delle Poste – oltre 1 milione ha scelto di utilizzare ogni mese i servizi di Mobile Payment per eseguire pagamenti di bollettini, bonifici, ricariche Postepay e SIM, trasferimento di denaro all’estero tramite il servizio Moneygram e per acquistare beni e servizi pagando col cellulare.

Anche chi ha un cellulare “tradizionale” può utilizzare I servizi di PosteMobile dal menu della SIM. Inoltre, la tecnologia sviluppata da PosteMobile per i servizi di Mobile Payment ha ottenuto dall’European patent organisation (Epo) di Monaco il brevetto internazionale EPO, attualmente esteso a 38 Paesi.

PosteMobile è stato il primo operatore mobile in Italia a immettere sul mercato il sistema di pagamento di prossimità tramite tecnologia NFC (Near field communication) che permette di pagare nei negozi abilitati semplicemente avvicinando lo Smartphone al POS dell’esercente.

Partita da Milano nel dicembre 2012, la commercializzazione delle SIM NFC di PosteMobile è stata estesa anche a Roma e Torino.
Con il prossimo passaggio di PosteMobile a Full MVNO tutte le SIM commercializzate saranno nativamente abilitate NFC e consentiranno lo sviluppo su larga scala anche dei servizi di Proximity Payment grazie al mobile wallet dell’App PosteMobile, che già abilita tutti i clienti ai servizi di Remote Payment.
La grande novità rispetto alla prima generazione di SIM NFC commercializzate da Poste Mobile sarà la possibilità di “smaterializzare” all’interno della nuova SIM gli strumenti di pagamento di cui il cliente già dispone: le proprie carte e/o il proprio conto corrente, senza la necessità di dotarsi di un nuovo strumento di pagamento associato alla SIM.
Giuspe

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

Debiti e crescita zero: l’Italia di Renzi va male

L’Italia annaspa. Cresce il debito pubblico e il Prodotto interno lordo oscilla intorno allo zero. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.