Vetrina / ATTUALITÀ / Economia / L’Unipol si riattrezza

L’Unipol si riattrezza

Toh! Chi si rivede. Calmata la bufera mediatica, è stato stipulato l’atto di fusione per incorporazione di Aurora Assicurazioni S.p.A. in Unipol Assicurazioni S.p.A. L’atto di fusione, che verrà iscritto nei Registri delle Imprese di Milano e Bologna entro il 31 agosto, prevede che la fusione abbia effetto giuridico dal 1° settembre 2007. Gli effetti contabili e fiscali della fusione decorreranno invece dal 1° gennaio 2007. Nell’ambito del medesimo progetto di riorganizzazione nel quale la fusione si colloca, Unipol Assicurazioni S.p.A. e Aurora Assicurazioni S.p.A., a decorrere dalla medesima data del 1° settembre e con efficacia giuridica precedente agli effetti della fusione, hanno conferito i propri rami d’azienda assicurativi alle società, interamente partecipate, Nuova Unipol Assicurazioni S.p.A. e Nuova Aurora Assicurazioni S.p.A. Per effetto dei conferimenti dal 1° settembre 2007:

1) Unipol assumerà il nuovo oggetto sociale di holding di partecipazioni e servizi e la nuova denominazione sociale di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., in forma abbreviata UGF S.p.A.;

2) Nuova Unipol Assicurazioni S.p.A., beneficiaria del conferimento del ramo d’azienda assicurativo Unipol, assumerà la denominazione di Compagnia Assicuratrice Unipol S.p.A. e, in forma abbreviata, Unipol Assicurazioni S.p.A.;

3) Nuova Aurora Assicurazioni S.p.A., beneficiaria del conferimento del ramo d’azienda assicurativo Aurora, assumerà la denominazione di Aurora Assicurazioni S.p.A. e, in forma abbreviata, Aurora S.p.A.

Secondo quanto previsto nel progetto di fusione, con effetto dalla data di efficacia della fusione verranno assegnate agli azionisti Aurora, diversi dalla società incorporante, azioni Unipol ordinarie e Unipol privilegiate di nuova emissione sulla base di un rapporto di cambio pari a 0,510 azioni Unipol ordinarie e 0,314 azioni Unipol privilegiate, tutte prive di valore nominale, per ciascuna azione ordinaria Aurora del valore nominale di euro 0,27, nel rispetto della proporzione attualmente esistente fra le due categorie di azioni Unipol.

Le azioni Unipol ordinarie e Unipol privilegiate emesse in concambio saranno quotate sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A, avranno godimento regolare ed attribuiranno ai loro possessori gli stessi diritti spettanti ai possessori delle azioni Unipol ordinarie e Unipol privilegiate in circolazione. A decorrere dalla data di efficacia della fusione il capitale sociale della società incorporante Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. sarà pari a 2.391.426.100, diviso in 2.391.426.100 azioni nominative, prive di valore nominale, di cui 1.479.885.786 azioni nominative ordinarie e 911.540.314 azioni nominative privilegiate.

Nuovo giro, dunque, nuova corsa. Gli scalatori stavolta sono meglio attrezzati.

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

Alitalia sull’ultima pista: liquidazione/fallimento

C’è una cosa che tutti sanno ma pochi dicono per una serie di motivi: la tragedia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.