Vetrina / DIBATITTO / Società / Il sedano fa bene all’amor

Il sedano fa bene all’amor

Al XXIV Congresso nazionale della Società italiana di andrologia, ad Ancona, dal 7 al 10 novembre, si parla di cibi afrodisiaci e salute sessuale. Al centro dell’attenzione c’è la dieta mediterranea, che potrebbe essere definita “la dieta dell’amore”. Si citano i “poteri” di crostacei, ostriche, aragoste, sedani e asparagi, ma anche della convinzione ancestrale per la quale nutrirsi di parti del corpo di un animale trasferisce su chi se ne ciba le stesse caratteristiche di forza e vigore: pene d’asino e testicoli di toro sono reperibili abbastanza facilmente e numerose ricette antiche ne magnificano le proprietà virilizzanti. Capitolo a parte per le “sostanze irritative e congestizie” e un posto speciale lo meritano aglio e peperoncino assai comuni nella cucina mediterranea. Poiché nell’antichità si pensava che erezione ed eiaculazione avvenissero per effetto di un soffio, di una “ventosità”, ecco spiegato perché altri capisaldi del cibo mediterraneo siano annoverati fra gli afrodisiaci: legumi, cipolle, melanzane, castagne. Afrodisiaco per eccellenza è poi il tartufo in grado di stimolare eccitazione per via olfattiva e non poteva mancare il vino fra gli afrodisiaci di area mediterranea, la cui assunzione in modeste quantità ha effetto disinibente e facilitante l’attività sessuale. Il dispendio energetico che il comportamento sessuale provoca può essere infine reintegrato mediante cibo ipercalorico, in particolare il miele e l’uovo anche questi assai comuni in area mediterranea.

“Forse la fama di latin lover trae spunto dalla tavola e dalla buona cucina mediterranea”: dice sorridente Giorgio Piubello, tesoriere della Società di andrologia e relatore al Congresso. Luoghi comuni a parte, gli andrologi spiegano che non esistono evidenze scientifiche a dimostrazione delle influenze positive di alcuni alimenti sull’attività sessuale.

“Il legame cibo-sesso ha il nome di un ormone: il Vip (Vasoactive intestinal polypeptide), sostanza che provoca la vasodilatazione dei corpi cavernosi dei genitali, che sia nel maschio che nella femmina tendono a gonfiarsi di sangue – spiega Piubello – Fra gli altri alleati dell’amore ci sono anche altri ormoni come l’androstendiolo, presente ad esempio nel tartufo, la feniletilamina, che ritroviamo nel formaggio e nel cioccolato e che viene prodotto dal cervello nella fase dell’innamoramento”. Poi aggiunge: “Per una cena ‘esplosiva’ posso suggerire anche la senape che attiva le ghiandole sessuali, lo zafferano che stimola le zone erogene, ed il sedano che fluidifica il sangue e che gli antichi romani dedicavano a Plutone, dio del Sesso”.

Commenti sul Sito e/o su Facebook

commento(i). Per commentare, puoi utilizzare il tuo account di Facebook

Controlla Anche

Roma fa il compleanno invasa dai topi

Attenti a festeggiare il Natale di Roma per strada: ci sono milioni di topi pronti …

Un Commento

  1. vincenzo valenzi

    Il tema dell’eros è importante per la vita quotidiana di ognuno. A tal proposito vorrei ricordare il ruolo della psiche e gli studi nel merito di W. Reich che sono stati rivisitati a cinquantanni dalla sua scomparsa nel volume in suo onore curato da Luigi De Marchi e Vincenzo Valenzi che sarà presentato
    il 28 gennaio ore 16.00 in Roma, Università «La Sapienza», Dipartimento di Chimica, Aula La Ginestra
    http://www.vglobale.it/Outlook/viewOutlook.php?Meet=2635&ref=
    Altre notizie sul libro (con feroci polemiche) li potete trovare sul Yohoo Group Passione Indebita
    dove è apparsa la prima stroncatura al libro curato da me e Luigi che per ogni evenienza vi allego
    http://it.groups.yahoo.com/group/passioneindebita/message/1969
    A questa “recensione” (che per il vero interpreta la “maggioranza silenziosa”) ho avuto modo di rispondere con un commento che è stato anch’esso inserito nel sito di passione indebita http://it.groups.yahoo.com/group/passioneindebita/message/1974
    che da un’idea del contendere culturale e scientifico.

    Vi ricordo inoltre l’appuntamento del 18 gennaio con preghiera di farlo girare nelle vostre liste e nei circuiti vari.

    Auguri di buone feste
    Vincenzo Valenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.