Vetrina / 2008 / marzo

Archivi Mensili: marzo 2008

Il ’68 di uno che c’era – 6

Si faceva notte a furia di discutere. Alla mensa universitaria le discussioni continuavano coinvolgendo anche vicini di tavolo. All’epoca c’erano i camerieri che servivano ai tavoli e si aspettava parecchio per trovare posto. Noi avevamo tavoli riservati, nel senso che il cameriere metteva sotto la caraffa dell’acqua i tagliandi dei …

Segue »

Il ’68 di uno che c’era – 5

Il gruppo del teatro s’andava allargando. L’arrivo di ragazze interessate ai nostri discorsi portò un po’ di scompiglio. La partecipazione femminile alla politica era confinata in ambienti femministi, nelle sezioni comuniste e nei gruppi extraparlamentari che s’erano originati dal Pci. Era molto diffusa la mentalità secondo la quale una donna …

Segue »

Il ’68 di uno che c’era – 4

Uno dei punti di forza del gruppo del teatro era che in maggioranza eravamo fuorisede. La pattuglia più grossa era sudista: calabresi, pugliesi, campani, lucani, siciliani. C’erano un bel po’ di laziali: di Velletri, Cassino, Frosinone, Latina e non ricordo più di quale altro paese. La minoranza era romana. Tutti …

Segue »

Israele, zoppica la road map

Lo Stato di Israele e l’Autorità nazionale palestinese hanno ripreso il 14 marzo a Gerusalemme i colloqui per rispettare il piano di pace per il Medio Oriente stilato nel 2003 dal presidente Usa George W. Bush. Il piano (la “road map”) prevedeva la nascita di uno Stato palestinese indipendente entro …

Segue »

Roma, non soltanto “vu cumprà”

Nel Lazio sono 14.226 i titolari di impresa (il 20% donne) con cittadinanza straniera. E’ il 10% del totale nazionale. Lo dicono i dati del quarto rapporto dell’Osservatorio romano sulle migrazioni promosso dalla Caritas Diocesana di Roma. Si tratta di un fenomeno in prevalenza metropolitano, che vede concentrarsi nella Capitale …

Segue »

Il ’68 di uno che c’era – 3

Il gruppo del teatro era a metà strada tra un think tank ed un gruppo in autoanalisi. Ciascuno metteva sul piatto le proprie idee, i propri convincimenti, le proprie opinioni senza autocensure. Emergevano anche tabù, superstizioni o semplicemente false informazioni: per esempio uno dei marxisti-leninisti negava che Lenin fosse stato …

Segue »

Zapatero vince, ma non abbastanza

In Spagna, il Partito socialista (Partido Socialista Obrero Español) ha vinto le elezioni: ha il 43,72% e 169 seggi. I Popolari (Partido Popular) di Mariano Rajoy sono al 40,13% e 153 deputati. Izquierda Unida (Sinistra unita) perde 3 deputati: ora ne ha 2 deputati. Gli indipendentisti catalani (Esquerra Republicana de …

Segue »

Il ’68 di uno che c’era – 2

Qualcuno è arrivato a dire che il terrorismo brigatista è figlio del ’68. Purtroppo gli aspiranti analisti danno libero corso all’immaginazione (male interpretando l’Imagination au pouvoir) e sognano scenari con i quali tessono il filo del ragionamento. Non sono immediatamente classificabili come dietrologi, ma hanno parecchi punti in comune con …

Segue »

Benedetto XVI: senza Storia non c’è identità

Benedetto XVI, parlando al Pontificio Comitato di Scienze Storiche, ha puntato il dito contro positivismo e materialismo: “Entrambe queste ideologie hanno condotto a uno sfrenato entusiasmo per il progresso che, animato da spettacolari scoperte e successi tecnici, malgrado le disastrose esperienze del secolo scorso, determina la concezione della vita di …

Segue »

“Croce di Ferro”: la Germania litiga

Il ministro della Difesa, Franz Josef Jung (Cdu) ha respinto la richiesta di un deputato del suo partito, Reinhard Beck, di reintrodurre come attestato per grandi atti di valore militare la “Eisernes Kreuz” (Croce di Ferro), con cui sono stati insigniti durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale i …

Segue »

La Coca-cola non è un contraccettivo

La Società italiana di ginecologia e ostetricia è preoccupata perché, nonostante la valanga di informazioni, ci sono ancora adolescenti convinte di poter rimanere incinte con un bacio. Quelle convinte che la prima volta non si possa rimanere incinta, e comunque mai senza orgasmo, per contraccettivi si usano lavande a base …

Segue »

Vanità, il tuo nome è uomo

Negli Stati Uniti, un paziente su 10 è uomo (dati 2006 della American society of plastic surgeons). In Italia sono stati 12.000 i pazienti uomini sul totale di 150.000 interventi di chirurgia plastica (Rapporto Censis, 2003). In testa: rinoplastica, blefaroplastica, rimodellamento dei fianchi e dell’addome. Al Nord Italia sono uomini …

Segue »

NH90, l’elicottero europeo più forte

E’ stato consegnato all’Esercito italiano il primo elicottero NH90 (Nato helicopter per gli anni novanta) dell’AgustaWestland (Finmeccanica). Bimotore multiruolo, categoria 10 tonnellate, vola per 900 km senza fare rifornimento, velocità 300 kmh, trasporta 14 fucilieri in assetto da combattimento, dispone di sofisticate difese passive ed attive. L’NH90 (che è europeo) …

Segue »

Nuovo ambasciatore Usa a Tel Aviv

L’ambasciatore James Cunningham ha sostituito Richard Jones come rappresentante di Washington a Tel Aviv. L’ambasciatore Jones è diventato “sgradito” per due motivi. Uno è per essersi impegnato nella discussione sulla legittimità della barriera eretta dallo Stato ebraico intorno alla Cisgiordania. L’altro è aver dichiarato che Jonathan Pollard, colpevole di spionaggio …

Segue »