Vetrina / 2011 / novembre

Archivi Mensili: novembre 2011

I bidoni americani e le gobbe artificiali

Lo zainetto fa parte dell’abbigliamento. Quand’ero ragazzo e a Salerno incrociavo giovanotti e giovanotte che viaggiavano per l’Italia zaino in spalla, mi fermavo a guardarli incuriosito e invidioso. Quegli stranieri – di solito tedeschi – erano la libertà assoluta. Avevano sulla schiena la loro casa e tutto ciò che serviva. …

Segue »

Il governo Monti, la folla e le Gemonie

Il professor Mario Monti, che il presidente della Repubblica ha fatto in un battibaleno senatore a vita per dargli più forza, ha messo insieme un governo con il compito di risanare l’Italia. I partiti dovranno votare sì ai decreti ed ai provvedimenti che l’uomo della provvidenza bancaria in collegamento con …

Segue »

Le signore odiatrici di Berlusconi

Susanna Camusso, sindacalista di lungo corso, segretario della Cgil, il sindacato che per mezzo secolo ha avuto il Pci come azionista di riferimento, ha detto a “Ballarò” che a costringere Silvio Berlusconi alle dimissioni sono state le proteste, le manifestazioni, i cortei della gente che non ce la faceva più. …

Segue »

Berlusconi a casa: Deus vult

I primi a capire che per Berlusconi l’incontro sarebbe presto finito con un ko tecnico sono stati i preti. La loro conoscenza dell’animo umano si è raffinata nel corso dei secoli: molto probabilmente nemmeno un lama tibetano è mai sceso nelle profondità dell’uomo allo stesso loro livello. Finché a prendere …

Segue »

G20: non uccidete Abele

Chi attacca una postazione difensiva è normale che ne cerchi il punto debole. Sfondate le difese in quel tratto è quasi automatico averla vinta. Ci sono stati assedi terminati con la resa per fame o con la sconfitta degli assedianti. Gli attacchi della speculazione finanziaria contro il nostro debito sovrano, …

Segue »